Come dare un nome al tuo Chatbot? Esempi di nomi di bot | Atlasmic Blog
novembre 22, 2021
6 min read

Come dare un nome al tuo Chatbot? Esempi di nomi di bot

Impara come scegliere il nome perfetto per il tuo bot.

Domas Bitvinskas
Co-fondatore, Atlasmic
Nel mondo dell'e-commerce e del business in generale, i chatbot sono diventati uno dei metodi più efficienti e affidabili per le operazioni di assistenza clienti. I bot possono essere calibrati e insegnati a rispondere a molte domande per i clienti preoccupati, riducendo il carico di lavoro per i vostri dipendenti. Infatti, gli studi e le previsioni mostrano che nei prossimi 5 anni, circa l'85% delle corporazioni di clienti gestiranno gli affari senza un operatore umano - ad esempio con un chatbot. Ma perché sono importanti i loro nomi e come chiamarli per avere un ring come Siri o Alexa?

Perché i chatbot hanno bisogno di un nome?

Anche se i chatbot sono molto efficienti e si diffondono quasi ogni settimana (basta guardare le statistiche qui sotto).
Bisogna anche dire che ci sono molti svantaggi che i clienti vedono nel dover comunicare con un chatbot. Anche se si può sapere che il bot ha le risposte a 10.000 domande programmate in se stesso, l'utente non ci pensa. E in parte, hanno ragione - gli esseri artificiali non potranno mai sostituire la comunicazione umana, ma possono sicuramente essere molto efficienti in termini di assistenza clienti. Quindi, al fine di consentire questa efficienza, il tuo lavoro come proprietario del business o leader del team di supporto è quello di rendere il tuo chatbot più attraente, e i tuoi clienti - più disposti a fidarsi di esso.
I principali ostacoli che fanno mancare la fiducia dei clienti nei chatbot sono principalmente psicologici. Non pensano che qualcosa senza tratti umani possa capire e risolvere problemi più complessi, quindi non ci provano nemmeno. Il vostro principale ostacolo è la percezione dei clienti che deve essere superata, al fine di andare avanti e fornire un servizio clienti 24/7 più efficiente. È qui che entrano in gioco i nomi dei chatbot. Fanno molto di più che etichettare il vostro bot. Possono aiutare i clienti ad avere più fiducia e ad aprirsi volentieri alla comunicazione con i bot.
Alcuni vantaggi per dare un nome al tuo bot:
  • Affidabilità - le persone si relazionano con le persone, non con i bot. Sembra che le persone tendano anche ad associare nomi umani a certe qualità inconsciamente. Scegliere il nome giusto e introdurre il bot nel primo messaggio (inviato proattivamente) può aiutare i clienti a relazionarsi e far sembrare la comunicazione più genuina, personale.
  • Umanizzazione - come abbiamo detto, un nome umano dovrebbe almeno parzialmente eliminare la barriera (psicologica) che impedisce ai clienti di fidarsi dei bot
  • Legami - un nome è probabilmente la pietra angolare dell'identità. Se il bot ha un'identità, le persone possono fidarsi e legarsi al bot, invece di digitare solo parole, leggeranno nelle sue risposte, cercheranno di dare più senso.

Come iniziare il processo di dare un nome al tuo chatbot?

Se non hai ancora intenzione di usare i chatbot, dai un'occhiata al grafico qui sotto per vedere quanto può beneficiare il tuo business (ad esempio aumentare la soddisfazione dei clienti, aumentare le entrate, ecc.)
Quindi, ci sono tonnellate di benefici per investire sforzi nel perfezionamento e nel miglioramento del vostro chatbot. Uno dei modi per migliorare il vostro chatbot è il nome. Come scegliere un nome, vi chiederete?
Bene, potete leggere questo articolo su Inc.com che abbiamo trovato (Link). Elenca i 20 nomi per bambini che si traducono nel maggior successo, per quanto riguarda il loro futuro. Lo stesso vale per i bot, si possono trovare nomi che sono più affidabili, e centimetro per centimetro, si avvicinano ad avere un chatbot di successo a tutto tondo.
Ecco alcuni consigli per dare un nome al tuo bot e dove iniziare:

Iniziare creando un'identità

L'identità di un chatbot e i nomi dei bot sono inseparabili dal tuo marchio e dal suo tono di voce. Per esempio, può essere un bot impaziente, nervoso e molto casual e amichevole. Oppure può essere un esempio serio, neutro, più con i piedi per terra.

Brainstorm di idee per il nome

Puoi fare un semplice quiz sui social media e chiedere ai tuoi clienti o alle persone in generale quale di una manciata di nomi trovano degno di fiducia, affidabile, simpatico, ecc. Questi sondaggi possono aiutare a determinare le scelte migliori per un nome.

Associare un'identità visiva

Un nome non è sufficiente senza un'identità visiva. Se il bot è distinguibile solo dalle parole che scrive, non si ottiene alcun beneficio. Che si tratti di una figura stilizzata, un robot illustrato o qualsiasi altra cosa, è sempre una buona idea avere un'identità visiva per il tuo chatbot, oltre al nome stesso. Per esempio, un avatar, uno schema di colori o altre caratteristiche possono aiutare a distinguerlo e renderlo più unico.

È un'identità simile a quella umana o qualcosa di puramente robotizzato?

Gli studi hanno dimostrato che i clienti tendono a fidarsi dei bot femminili un terzo in più del tempo rispetto a quelli con caratteristiche neutre o maschili. Questo è il motivo per cui Apple usa Siri e Amazon ha Alexa - entrambi con voci distintamente femminili e capaci di soddisfare le esigenze dei clienti.

Cosa evitare quando si nomina un bot?

Condivideremo anche alcuni semplici consigli per aiutarvi ad evitare errori nel dare un nome al vostro bot:
  • Non andare super-fantasia come ha fatto Elon Musk con i nomi dei suoi figli. Alla gente piace la semplicità e qualcosa che suoni bene.
  • Mentre puoi includere il nome del tuo marchio o giochi di parole con esso, cerca di evitare titoli generici e insipidi pacchiani e abusati.
  • L'allitterazione o i giochi di parole possono essere usati, ma devono essere creativi.
  • Più corto è, meglio è. Se il nome ha più di 16 simboli, non volerà (a meno che il target sia molto profondo e il nome abbia qualcosa a che fare con le complessità interne del mercato).
Ecco una guida di valori che definiscono perché e come i nomi hanno un impatto sull'efficienza dei vostri chatbot.

Nomi ed esempi di bot

Dopo aver letto tutte le cose importanti, ci sono alcune scorciatoie che puoi prendere e semplicemente copiare questi nomi per il tuo bot. Li abbiamo trovati su più sedi, aziende - se qualcosa funziona per qualcuno, perché non copiare semplicemente quello?
Questi sono i nomi dei bot che puoi copiare e usare per il tuo business:
  • Ruby
    (Una pietra preziosa che potrebbe riflettere la tua grande qualità di servizio)
  • Volt
    (Un'unità per il potenziale elettrico per il business della tecnologia)
  • Pepe
    (Una polvere dal sapore piccante che potrebbe essere usata come nome di un bot divertente)
  • Quick Bot
    (Nome autoesplicativo per il servizio rapido)
  • Lucy
    (Un nome di un film popolare del 2014)
  • Nick
    (Nome reale piuttosto comune)
  • Oliver
    (Anche un nome reale piuttosto comune)
  • Proto
    (Una parola per il primitivo di qualcosa)
  • Rob
    (Nome reale piuttosto comune, ma simile a Robot)
  • Ultron
    (Un supercattivo che appare nei fumetti Marvel)

Conclusione

Per riassumere, il nome del chat bot ha un impatto significativo sulla percezione dei clienti del tuo servizio di assistenza clienti AI. Se il tuo bot è più relazionabile e umano, puoi aspettarti che si fidino di più. Spero che tu rimanga creativo, ma con i piedi per terra con la creazione del tuo nome, aggiungendo spirito e personalità unica dove è necessario.
Più per la crescita del tuo business
dicembre 2, 2021
Marketing
10 min read
Google Maps Marketing: La guida per principianti
Tutto quello che c'è da sapere per iniziare il marketing su Google Maps.
Ben Bitvinskas
Co-fondatore, Atlasmic
novembre 15, 2021
Crescita del business
10 min read
7 migliori idee di business per gli adolescenti nel 2022
Scopri idee di business uniche per gli adolescenti e la generazione Z.
Ben Bitvinskas
Co-fondatore, Atlasmic